Wattpad sul Cosmo: Un Estate di un Amore Proibito

Ogni mercoledì, Cosmopolitan.com sarà la pubblicazione di un estratto da un eccezionale Wattpad una storia di fantascienza. Questa settimana, la Pioggia d”Estate, molto calda racconto di @AceOfCups.

Con le candele accese intorno a noi, Elliot mi ha accolto nel calore familiare della cabina che era diventato uno dei miei posti preferiti per passare il tempo. Dentro le mura di Elliot cabina, ho lasciato la mia famiglia, gli obblighi e le paure alla porta, una leggera sensazione che scorre nelle mie vene, il mio cuore costantemente poderoso tutto il allampanato ragazzo che mi ha fatto sorridere come stava andando fuori moda.

Ho spiegato tutta la storia di Elliot, la mascella tesa e il suo sguardo pensieroso, come ho raccontato gli eventi che hanno avuto luogo a tavola, a cena, fino a quando ho detto a lui, Elliot era stato completamente ignari.

“Ero così stanco di ascoltare loro e il modo in cui si è parlato ti fanno sentire meglio.”

La mia voce è ancora traballante come Elliot e mi sono seduto sul pavimento, con le braccia avvolte intorno a me, la mia testa sulla sua spalla.

“Sono un dipendente. La tua famiglia sa dove mi siedo sulla struttura societaria. Sono totalmente diverso calibro per me.” La sua voce era bassa, una tristezza dietro le sue parole.

“No,” ho smesso di lui. “Non dire così. Non penso nemmeno! I soldi non misurare qualcuno vale la pena.” Io adoro la mia voce, prendendo di Elliot mano nella mia. “Tu sei molto di più di quello che credi di essere te stesso.”

“Sono Io?” La sua pupilla dilatata e ho potuto sentire la sua mano a diventare appiccicosa. La sensazione della sua pelle sfiorare la mia inviati scintille di energia elettrica attraverso il mio corpo. Ho potuto solo cenno del capo in risposta.

Elliot Nero aveva occhi che fissò la mia anima, come ha potuto vedere tutto ciò che non era mai stato in grado di esprimere. Egli è stato in grado di calmarmi, mi eccitano, e completamente sopraffatto con il blu degli oceani sono sempre stata persa, nei suoi occhi. “Il tuo Papà ti perdonerà, Ava. Non preoccuparti troppo.” Senza di me che esprimono la sua potente paura che cominciava a nodo dentro di me, era in grado di sedare il fuoco dentro di me prima di tutto è iniziato con la calma e la fermezza della sua voce.

“Non importa adesso. I— io a capire. Domani”. Ho provato a pensare in positivo, di coccole, più in lui.

“Non devi farlo da solo.” Sussurrò il mio orecchio, il suo respiro sul mio collo, quasi troppo da gestire.

“Io non sono il solo, però, sono io?” Ho allungato il collo per vedere il suo sorriso, e le mie viscere si rivolse a gelatina.

Elliot Nero aveva la bontà dell”anima, pieno di passione e l”empatia che trascende da momenti di dolore e di angoscia. Non ha mai una volta mi ha fatto sentire piccola, una sensazione che mi ero abituato con la mia famiglia. Mi è stato insegnato a guardare piccolo, agire a piccoli passi, e che credo che era piccola, così ho potuto essere sovrastato dalla mia famiglia che ha vissuto da loro tradizionalista regole.

Elliot mi vedeva come il fuoco che ha bruciato nella mia anima e il sole che potrebbe trasudano da me con ogni momento felice che abbiamo passato insieme. Ha visto le crepe e imperfezioni, e sapeva che nemmeno lui può colmare ogni lacuna. Invece, lui mi ha accettato per ciò che è stato e tutto ciò che non ero. Lui mi ha accettato come persona e mai aspettato me per essere piccolo. Si aspettava di me a me stesso.

“Elliot, perché non si lavora per Tim?” Gli ho chiesto timidamente, attenzione a non scavare troppo in profondità, ma nella mezzanotte tranquilla, la mia mente era ancora vivo, con un bisogno di risposte.

“Devo fornire per la mia famiglia. Devo Tim molto per aiutare mia mamma negli anni, quando ero più giovane. Credo che questo è il mio modo di dire grazie.” La sua mascella si è teso ma sapevo che la sua dolce voce che era la verità.

“Ma se sei un ballerino addestrato, perché stai lavorando qui per consigli e commissioni?” Ho chiesto. “Non è che mi lamento. Sono felice che tu sia qui con me.” Mi sorrise, dando una gomitata a lui.

“Mio padre era un deadbeat, e ho voluto assicurarsi che mia mamma e mia sorella non sono mai stati limitati. La danza è un make-or-break industria e io non posso rischiare la mia famiglia, i mezzi di sussistenza in un sogno.” Le sue dita tracciato le linee sul mio palmo, come ha spiegato.

“Ho visto che danza. Sei meravigliosa! Si dovrebbe andare per esso.” Ho cercato di incoraggiarlo.

“Non tutti possono permetterselo.” Non c”era traccia di malizia o la rabbia nelle sue parole, e così mi sentivo a mio agio a discutere di questo con lui. C”era un”intesa con Elliot, che non avevo mai sentito su un livello più profondo con nessuno prima d”ora.

“Non potrò mai dire a qualcuno di accontentarsi di meno di quello che vogliono veramente.” Lui alzando le sopracciglia, che desiderano per me da spiegare. “Non potrò mai avere la libertà di vivere i miei sogni, con la mia famiglia, il controllo di tutta la mia vita. Credo solo si desidera che altre persone a essere felici se non posso.”

“È la tua vita, Ava. Andare a prendere ciò che il tuo cuore desidera.” Così ho fatto.

Elliot Nero aveva le labbra che aveva il sapore di limonata e menta. I nostri volti si separarono e i suoi occhi cercato miniera per qualsiasi segno di chiarire ciò che aveva appena preso posto tra di noi. Le sue braccia erano lì a me, e la mia mano sfiorò la morbida pelle del suo viso, un sorriso si diffonde attraverso le mie labbra. Un sorriso che era tornato…

Clicca qui per continuare a leggere la Pioggia d”Estate.

Vuoi essere protagonista e scrittore di fantascienza su Cosmopolitan.com e Wattpad? Posta la tua storia di Wattpad con il tag CosmoReads per la possibilità di essere presenti in questa serie!

Di PIÙ SU WATTPAD: Seguire Cosmo su Wattpad e leggi cosa c”è di Tendenza ora.

Adami

Adami ha scritto 1052 articoli

Navigazione articoli


Lascia un commento