Wattpad sul Cosmo: il Mio Pomeriggio nel Ripostiglio di un Sexy Surfista

Ogni mercoledì, Cosmopolitan.com sarà la pubblicazione di un estratto da un eccezionale Wattpad una storia di fantascienza. Questa settimana, Il Sole e la Luna, una storia da @lesliemcadam.

Sono arrivato al Southwinds, visto la sua magnificenza dietro il bancone, e ordinato il mio latte “,” e lui sorrise e mi diede un sexy sollevamento del mento.

Una volta che ho ottenuto il mio oversize bianco porcellana, tazza e piattino, mi sono seduto a un tavolo caffè e siamo andati attraverso il mio telefono fuori dalla portata della sua fisica travolgente fascino.

Mi resi conto che ero stato seduto in Southwinds per un lungo periodo di tempo e dovrei tornare a casa. Avevo perso la cognizione del tempo e di cui Ryan. Non era alla cassa.

Ho raccolto la mia borsa e vagava verso il bagno, che era nel retro del negozio, portando il negozio di caffè chiave, allegata, con la dignità di un grande cucchiaio. Quando emerse, Ryan era venuta giù la sala.

Prima che io potessi fare nulla, all”improvviso ha camminato nel mio spazio e ha afferrato la parte posteriore della mia testa con una mano, il mio osso sacro con gli altri, e mi strinse contro il muro, la sua bocca ad un centimetro dal mio. I miei seni si è schiantato contro il suo duro, il petto largo, e ho avuto un vicino e personale vista la sua “Ryan” targhetta sul suo grembiule. Oh, e che sexy surfista viso.

Così, naturalmente, questo è successo troppo veloce per me di processo.

Nel mio stupore, ho notato una combinazione di protezione e di potere da lui. Ha schermato la mia testa e il culo di farsi del male, ma era ancora in controllo — e ancora sbattendo me contro il muro. Ho lasciato cadere il cucchiaio con un tintinnio.

“È con lui?” chiese, huskily. Dio, egli l”odore pulito e buono.

Mi sono divertito, che era geloso di Jake. Jake era bello, certo, ma la sua personalità mi ha tenuto lontano dall”essere attratta da lui in un modo diverso, come un lontano osservatore. Non era niente come la seducente tirare ho sentito verso Ryan. E ” stato facile rispondere a Ryan onestamente.

“No. Lui è solo un collaboratore.” Ho risposto con voce tranquilla, a due centimetri dalla sua bocca, cercando nei suoi occhi.

“Qualcun altro?”, ha chiesto, circa.

“No.” Io sussurrò.

“Allora sei con me.” E ha chiuso il gap tra noi immediatamente, la sua bocca calda baciare il mio, tutto il suo corpo premuto contro il mio.

Mi sono perso nel suo bacio, il suo corpo, e lasciò cadere la borsa a terra, afferra il suo culo stretto e premendo lui dentro di me con entrambe le mani.

Indurì immediatamente e wow, sembrava enorme. Egli era alto, bere acqua dopo tutto, deve essere grande.

La nostra lingua ha combattuto per la posizione, le nostre mani spontanee in tutto ogni altri corpi, e lui si staccò con un ringhio, mi fissava.

“Nessun controllo. Non ho alcun controllo.”

“Nemmeno io,” ho detto.

Questo a quanto pare era la cosa giusta da dire, perché lui ha afferrato la mia mano, si chinò per prendere la mia borsa, e trainato me in un adiacente bagagli in camera e, chiusa la porta, bloccandola. C”era una piccola finestra con vetro satinato, permettendo a luce ambiente. Egli non accendere la luce fluorescente sopra la testa. La stanza era fornito con scatole di carta, tazze, coperchi, asciugamani di carta, enorme tela di sacchi di caffè, industriali e forniture per la pulizia. È stato infuso con la celeste profumo di caffè intorno a noi.

In un istante, la sua bocca, era di nuovo sulla mia ed era il posto migliore per essere. Ho stroncato alle sue labbra, inseguito la sua lingua, e afferrò ogni parte di lui, non ho potuto.

Ho avuto a toccare i suoi capelli.

Ripeto, ho avuto modo di toccare i suoi capelli.

E ” stato incredibilmente morbidi, spessi riccioli biondi con riflessi d”oro.

Senza alcun controllo, ho iniziato a disfare il suo nero Southwinds grembiule e si infilava a toglierlo. Mi strappò la camicia fuori dai pantaloni, la voglia, il bisogno di sentire quelli di abs che ho sognato.

Giusto.

La sua pelle nuda era morbido, caldo e morbido, e i muscoli sotto la sua pelle morbida che quasi mi ha fatto venire annullata. Ho raggiunto intorno e abbracciò la sua schiena, sentendo i rilievi i muscoli ci sono, come ha baciato la mia gola, succhiare e leccare il suo senso giù il mio collo.

Ho urlato come stavo fingendo, ma non ero.

Le sue mani ha fatto il viaggio dalla mia mascella per il mio ritorno al mio culo. Poi, in un attimo, mi guardò questioningly e ho capito subito. Dopo una settimana di nuove esperienze con i vibratori, i Brasiliani, cattivi libri, un burrito bacio, e la sua erezione dietro il bancone, no, io non vedevo l”ora. Ho dato il via libera.

“Sì,” mi sussurrò, e ha tirato la mia gonna, tirò giù le mutandine, e ho fatto un passo fuori di essi. Poi fece scivolare una mano sul mio culo, l”altra mano tra le mie gambe, e poi ringhiò a cosa ero sicuro, ma nulla è stato bagnato.

A proposito, non ho mai avuto un uomo ringhio prima di me e io consiglio vivamente esso. Ho quasi sconvolta sul posto…

Clicca qui per continuare a leggere Il Sole e la Luna.

Vuoi essere protagonista e scrittore di fantascienza su Cosmopolitan.com e Wattpad? Posta la tua storia di Wattpad con il tag CosmoReads per la possibilità di essere presenti in questa serie!

Di PIÙ SU WATTPAD: Seguire Cosmo su Wattpad e leggi cosa c”è di Tendenza ora.

Adami

Adami ha scritto 1052 articoli

Navigazione articoli


Lascia un commento