Wattpad sul Cosmo: I Pericoli di un Amore Segreto

Ogni mercoledì, Cosmopolitan.com sarà la pubblicazione di un estratto da un eccezionale Wattpad una storia di fantascienza. Questa settimana, Troppo Tardi, una storia da @AuthorColleenHoover:

Carter diapositive la nota mi. È piegato a metà, così ho sollevare la carta e leggi quello che ha scritto. Mi aspetto qualcosa di casuale, come il gioco che abbiamo svolto in classe prima. Invece, è solo una semplice richiesta.

Metti la tua mano sotto il tavolo.

L”ho letto due volte prima di guardare le mie mani. La nota è un po ” casuale, ma non come il gioco che vi ho mostrato a lui. È solo casuale, perché mi sono confuso. Faccio scivolare la nota sotto il mio libro e poi abbassare la mia mano sotto il tavolo e attendere per lui a darmi qualunque esso sia ha.

Con mia grande sorpresa — lui non mi dà nulla. Il suo caldo di palm diapositive contro il mio e lui thread le nostre dita insieme, poggia le mani sulla mia coscia.

E poi lui torna sua attenzione per il suo libro di testo, di riprendere la sua lettura come lui non appena tenta di set me on fire.

Che è esattamente quello che ci si sente come la mia mano, avvolto nel suo — lui che tocca la mia gamba. Mi sento come qualcuno ha bisogno di bagnare a me con l”acqua. Il mio cuore inizia a correre e mi sento come se tutto il mio corpo è formicolio.

Lui ha in mano la mia mano.

Gesù cazzo di Cristo.

Non sapevo che si tengono per mano potrebbe sentire meglio di un bacio. Meglio del sesso. Sesso con Asa, almeno.

Chiudo gli occhi e concentrarsi sul peso della sua mano contro la mia. La larghezza delle sue dita tra le mie. Il modo in cui il suo pollice, occasionalmente, corre avanti e indietro.

Dopo, probabilmente, quindici minuti di fingere di leggere il libro di testo in fronte a me, tira fuori la sua mano dalla mia. Egli non rilascia me, però. Egli inizia a fare dei cerchi con la punta delle dita contro il palmo della mano. Egli traccia di ogni parte di mia mano, la mia mano, le mie dita tra le mie dita. Con ogni minuto che passa, la mia mente comincia a chiedersi che cosa quelle dita si sente contro la mia gamba. Il mio collo. Il mio stomaco.

Il mio respiro cresce più pesante. Comincio a prendere in più brevi respiri con ogni minuto in più ci avviciniamo alla fine della classe.

Non voglio che la classe alla fine. Non ho mai voluto che finisse.

Quando ha esplorato ogni parte di mia mano due volte, il suo scivolare le dita per la mia gamba. Egli comincia ad accarezzare il mio ginocchio, di circa tre centimetri all”interno della mia gamba, e di nuovo giù per il mio ginocchio. I miei occhi sono chiusi e mi sono presa il libro nelle mie mani. Egli fa questo per diversi minuti, la guida mi è completamente folle, quasi al punto che avrei potuto alzarmi e andare in bagno a spruzzi d”acqua fredda sul mio viso.

Ma non lo faccio, perché in qualche modo il cinquanta minuti di classe e tutti i bagagli per lasciare.

Trovo la forza di aprire i miei occhi e sguardo su di lui. Mi sta fissando, il suo sguardo si è ristretto, occhi riscaldata, labbra umide, che io non riesco a distogliere lo sguardo. Afferra la mia mano ancora una volta e stringe. “So che non avrei dovuto…”

Io scuoto la testa. “Non dovrebbe”.

Io non sono nemmeno sicuro di quello che stava per dire, ma ho un”idea di dove la sua mente è ora, perché il mio è proprio lì con il suo.

“Lo so,” dice. “Io … io non posso essere così vicino e non si tocca.”

“E io non posso non farvi.”

Inala un respiro profondo, poi lo rilascia allo stesso tempo, libera la mia mano. Egli raduna il suo libro e lo infila dentro il suo zaino. Si alza e getta lo zaino in spalla. Guardo lui e lui guardava giù su di me. Ho aspettato per lui a dire addio o a piedi, ma non ci riesce.

Si guardano a vicenda per un paio di secondi prima di cadere il suo zaino e si ricade nella sua sede. Egli avvolge la sua mano nei miei capelli e preme la fronte contro il lato della mia testa. Non ho idea di cosa sta facendo, ma la disperazione nel modo in cui ha premuto contro di me mi fa rabbrividire.

“Sloan”, sussurra, la sua bocca direttamente sopra il mio orecchio. “Voglio tutto di te. Dannatamente tanto. Al punto che mi acceca.”

Fatico a queste sue parole.

“Fai attenzione”, dice. “Fino a che mi può aiutare a uscire da lì. Non so quando sarà, ma per favore. Essere molto, molto attenti”.

Stringo gli occhi chiusi quando si preme un bacio al lato della mia testa. Cosa non darei per quelle labbra per essere premuto contro la mia bocca ora.

Come posso avere questo molti sentimenti per qualcuno ho appena incontrato?

Per qualcuno che non ho ancora baciato ancora? Per qualcuno che è in gran parte tutto ciò che voglio, ma anche coinvolto con tutto il disprezzo?

“Se io vengo a casa tua stasera, io non sono nemmeno andando a guardare nella tua direzione”, dice. “Ma sai che sei tutto quello che vedo. Siete tutti I cazzo di vedere, Sloan.”

Si rilascia me come rapidamente come ha preso possesso di me. Prende il suo zaino di nuovo e si alza in piedi. Lo sento a piedi e sto ancora seduto completamente immobile, gli occhi chiusi, il mio cuore stritolato dentro il mio petto.

Clicca qui per continuare a leggere Troppo Tardi.

Vuoi essere protagonista e scrittore di fantascienza su Cosmopolitan.com e Wattpad? Posta la tua storia di Wattpad con il tag CosmoReads per la possibilità di essere presenti in questa serie!

Di PIÙ SU WATTPAD: Seguire Cosmo su Wattpad e leggi cosa c”è di Tendenza ora.

Adami

Adami ha scritto 1052 articoli

Navigazione articoli


Lascia un commento