Soldato riceverà America il Primo Trapianto di Pene

Un giovane soldato, che hanno sostenuto l”esplosione di un ordigno in Afghanistan riceverà il primo trapianto di pene negli Stati Uniti, le relazioni di Oggi.

Chirurghi presso la Johns Hopkins University School of Medicine dire pene provengono da un donatore deceduto e deve consentire il soldato per essere in grado di avere rapporti sessuali e di sviluppare la funzione urinaria entro pochi mesi.

Dr. W. P. Andrew Lee, presidente di chirurgia plastica e ricostruttiva presso la Johns Hopkins, note come dannoso è per i giovani di ritorno dalla guerra con genitali ferite, dicendo: “penso che sarebbe d”accordo che è devastante come tutto ciò che i nostri guerrieri feriti soffrire, per un giovane uomo per tornare a casa in uno dei suoi primi 20 anni con la zona pelvica completamente distrutto.”

Dr. Jeffrey Kahn, un bioeticista presso la Johns Hopkins, ha detto mogli dei veterani, i cui mariti avevano subito lesioni genitali aveva espresso sentimenti simili, dicendo che “eroso i loro mariti senso di virilità e di identità”.

Il trapianto è ancora considerato sperimentale, poiché c”è stato solo un successo del pene trapianto segnalato in una rivista medica (che ha avuto luogo in Sud Africa lo scorso anno) e i rischi includono emorragia, infezione, e il rifiuto dell”impianto.

Nonostante i rischi, Lee dice che è possibile che il trapianto sarà ancora in grado di avere figli biologici, dal momento che il donatore testicoli non essere trapiantati, permettendogli di avere i suoi figli e non i figli biologici del donatore.

La Johns Hopkins medici dicono che anche se il trapianto non riesce ancora si possono rimuovere, senza causare alcun danno al destinatario, quindi è sicuramente la pena di provare.

Adami

Adami ha scritto 1052 articoli

Navigazione articoli


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare questi tag e attributi HTML:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>