Questa Ragazza Citato in giudizio la Sua Alta Scuola Dopo che Hanno mandata a Casa per Indossare una T-Shirt Con la Parola “Lesbica”

Nel mese di agosto, a 16-year-old Taylor Victor è stato mandato a casa dalla sua California high school per indossare una T-shirt che ha detto, “Nessuno sa che io sono una lesbica.”

Victor, che è apertamente gay, denominato American Civil Liberties Union, su sua scuola di risposta. Con l”aiuto della ACLU, Victor citato in giudizio due dirigenti scolastici per la censura e per aver violato il suo Primo Emendamento diritto alla libertà di parola, secondo Mashable.

In un saggio che ha scritto per la ACLU, Victor ha spiegato: “Hanno detto che la mia camicia era “disruptive”, anche se ovviamente non lo era. Hanno detto che non mi è stato permesso di mostrare i miei personali scelte e convinzioni” sul mio abbigliamento. E il mio preferito scusa di tutti — hanno detto che la mia camicia potrebbe essere “gang related” è un invito aperto per sesso” … tutta la Mia famiglia decise che abbiamo dovuto prendere una posizione.”

La scorsa settimana, prendendo una posizione pagato, e Victor ha vinto la sua causa. Anche se la scuola nega ancora male, hanno deciso di modificare il codice di abbigliamento, pagare Victor gli avvocati di tasse e di avviare un distretto a livello di corso di formazione sul diritto degli studenti alla libertà di parola, secondo Mashable.

“Gli studenti continuano ad essere supportati nel loro diritto di espressione di sé in tutte le nostre scuole superiori,” Manteca Unified School District, ha detto in una dichiarazione a the Associated Press. “La nostra priorità numero uno continua ad essere la capacità di mantenere i nostri bambini al sicuro, fisicamente ed emotivamente.”

Victor ha detto al AP che ha indossato la T-shirt la scorsa settimana e, questa volta, non c”era nessun dramma.

“Alla fine della giornata, voglio solo altri bambini sanno che è bene essere soli a scuola. Va bene stare in piedi per ciò in cui credi. Anche se ciò in cui credi è controversa. Anche se ciò in cui credi rende il vostro insegnante o il preside a disagio,” Victor ha scritto nel suo saggio per la ACLU. “Sono molto orgoglioso di quello che sono. Questo è il vero motivo che ho indossato quella maglietta.”

Adami

Adami ha scritto 1052 articoli

Navigazione articoli


Lascia un commento