Quello Di Perdere Il Mio Migliore Amico Mi Ha Insegnato Di Tempo

Il mio migliore amico è morto un anno e mezzo fa, di un non diagnosticata e quasi del tutto insospettabili condizione del cuore. Quanto è lungo un anno e mezzo? È un tempo incredibilmente lungo e in nessun momento a tutti. E ” così breve tempo che ho ancora l”immagine perfettamente, stupide facce a volte faceva, mentre la danza, il modo in cui ha sempre risposto al telefono con un allegro “Ehi, signora!” Ma è tanto tempo, troppo, che faccio fatica a spiegare come ho fatto da lì a qui.

C”è una cosa che succede ultimamente nei miei sogni. Heather si presenta e spiega il motivo per cui è stato via per così tanto tempo, e le spiegazioni sono sempre stravaganti e sempre perfettamente senso in questo momento. Poi chiede quello che ha perso, e non so da dove cominciare. C”è così tanto tempo che deve essere riempito, tante domande che devono essere risolte. Solo per portare i suoi fino alla velocità con lo stato attuale della cultura pop vorrebbero ore. “Drunk in Love”! Lupita nyong”o! Una stagione e mezza di Game of Thrones! Per non parlare del mio nuovo taglio di capelli, un amico, un impegno, un altro amico di gravidanza. Nuovi posti di lavoro, nuovi amori, di viaggi, di rotture, e alcuni davvero incredibile, terribile film horror — da sempre la nostra preferita piacere colpevole.

Ma più di tutto, apparentemente breve tempo che è passato sembra sempre quando metto a confronto come diversi sono oggi dalla persona che ero il giorno della sua morte. Avevo 25 anni, allora, e ora ho 26 anni, ma ci si sente come la differenza sarebbe meglio misura in decenni, forse epoche. L”anno dopo la morte di Heather è stata la più difficile della mia vita. C”era un sacco di pianto in macchina mentre si ascolta la musica ha usato per amore, un sacco di notti insonni riproduzione di ogni conversazione che ho avuto mai con lei, chiedendo se ho fatto la cosa giusta in ogni interazione, per quanto piccolo. Se avessi risposto all”ultimo messaggio di testo prima, potrebbe sono stato in grado di capire che c”era qualcosa di sbagliato? Convincerla ad andare dal medico prima che fosse troppo tardi? (Lei in realtà ha fatto andare dal medico per chiedere che cosa era con un”infezione del seno che proprio non sarebbe andato via, e lei ancora morto due giorni dopo, a causa, a quanto pare, i medici non la magia.)

Mi hanno ferito più di quanto avrei mai pensato mi potesse sopravvivere. Ho pianto così tanto ho dato me stesso sangue dal naso. (Sapevate che era una cosa del genere? Neanche a Me!) Ho imparato a vivere con profondo rammarico e tristezza che io abbia mai immaginato. Mi sento più vecchio, e io sembro più vecchio, ci sono deboli linee sul mio viso che prima non c”erano, qualche errante di capelli grigi. A volte mi chiedo se Heather riconoscere me se mi ha visto oggi. Ma sono anche decisamente più forte. Non è il modo di dire di un osso è più forte in un posto che una volta era rotto. Questa non è una questione di guarigione. Il mio migliore amico è andato, e non ci saranno mai abbastanza tessuto cicatriziale per riempire quel buco. Ma ho imparato che posso vivere con il buco, e che è una sorta di forza.

Posso anche vedere quanto velocemente il tempo si è spostato quando guardo le persone che hanno fatto parte della mia vita alla fine del 2012 e le persone che fanno parte di oggi. Dopo il liceo, mi sono allontanato da molti dei miei più vecchi amici, ma dal momento che Heather è morto, ho trovato il mio modo di tornare ad alcune delle persone che ho amato nella mia gioventù. Questo non è un risarcimento per quello che abbiamo perso, ma comprendendo l”importanza di tenere su la gente dal mio passato è stata un”altra fonte di conforto.

È vero anche il contrario: ho imparato a tagliare fuori le persone della mia vita che sto meglio senza. Heather non potrebbe mai dire di no a qualcuno che aveva bisogno di lei, qualcuno che è stato male, non importa quanto dolore era in se stessa o quanto peggio che stavano facendo. A volte mi chiedo se lei aveva messo la stessa di prima, più spesso, potrebbe lei hanno capito presto che era malata? Potrebbe lei sono stati in grado di identificare il suo esaurimento, come un segno di qualcosa di serio che non va, piuttosto che l”insignificante effetto collaterale di lavorare costantemente per prendersi cura di tutti intorno a lei? Chi lo sa, giusto? Ma i rimpianti che ho per Erica e il tempo che ha sprecato su gente indegna della sua gentilezza — non voglio avere quei rimpianti per me.

In tutti questi modi e di più, il tempo si muove in avanti drasticamente, dopo una disastrosa perdita salti invece di passi, dolori della crescita è a volte chiedo se sopravviverai. Ma ancora, ci sono giorni in cui il tempo di indicizzazione, quando ben inteso proverbio, “Basta dargli tempo,” si sente come una maledizione. Si ache per il futuro di avere fretta e qui, per il giorno in cui ti svegli e il tuo cuore non si rompe, ma quando si arriva, si guarda indietro e vedere quanto lontano sei arrivato e la distanza fa male così tanto. A volte mi immagino il viaggio in termini fisici, come se l”Erica ed io stavamo camminando lungo una strada fianco a fianco, fino a che un giorno lei si sedette e non ha mai avuto un altro passo, ma ho dovuto continuare a muoversi. Posso vedere la strada che mi ha portato da dove viene, dove io sono, ma io non riesco mai a ripercorrere quei passi.

Più che altro, di perdere qualcuno che ami ti fa riflettere di più su ogni momento. Ti fa sentire il peso delle cose, anche qualcosa di stupido come una canzone pop o una tendenza di moda, quando si sa che ognuno di loro rende il mondo un po”, ma irrevocabilmente diverso dal mondo che conosceva. Ti fa tesoro dei momenti che non potrà mai venire di nuovo, e di speranza per quelli che saranno o potrebbero. È difficile vivere con la consapevolezza che si sta trasformando sempre in qualcuno di sconosciuto per te e le persone che hai utilizzato per sapere e l”amore, ma l”unica altra alternativa è quella di scavare il vostro tacchi e si rifiutano di cambiare, mai, e che diventa insostenibile molto rapidamente. Tutto quello che posso fare è cercare di accogliere il futuro onorando il passato e spero che se lei mi potesse vedere, Heather sarebbe orgoglioso. Anche se lei mi avrebbe dato merda per i miei capelli grigi.

RELATED:

La mia Migliore Amica Morte Improvvisa Cambiato il nostro Modo di Guardare i Film

“Il mio Fidanzato è Morto un Anno Fa. Come Faccio A Passare?”

Adami

Adami ha scritto 1052 articoli

Navigazione articoli


Lascia un commento