Non Ci si Odiano o si Amano?

Leggi di Chloe post precedente.

“Ehi, Nicole ragazza.”

Che era come Joey Plazen convocato me. Era un comando, non una richiesta, non fare errore su di esso. Era un gradino sopra di lui schiaffi il suo ginocchio e fischi a me come se fossi un cane. E onestamente? Vorrei non parlare mai di Chanel come che.

Ho girato la mia testa, comunicato tutto quello che ho sentito la sua chiamata sguardo nel mio, e continuò a camminare, un caffè in mano, nuovo programma delle riprese in altri.

“Aspetta!” Giuro, penso che stava cercando di pensare a mio nome come corse dopo di me. Ho zagged destra e sentito maledizione, come saltò sopra di una massa di cavi e cercato di tenere il passo. Ho iniziato a ridere. “Chloe.”

Quando mi ha chiamato il mio nome, mi sono fermato, gira intorno e alzando le sopracciglia, le braccia venuta fuori come ha cercato di frenare. Ho preso un sorso di caffè. Troppa panna.

“Dove stai andando?”, ha nascosto entrambe le mani nelle tasche anteriori dei jeans.

Mi fissò, sconcertato. Mi ci è voluto un minuto per ricordare anche dove mi era accaduto. Oh, giusto. Guardaroba. A prendere Nicole cardigan, che lei potrebbe aver lasciato lì. “Guardaroba.” Ho gestito la parola e bevve un altro sorso di caffè. Aspettavo che dicesse qualcosa — qualsiasi cosa — e quando lui rimase in silenzio, con gli occhi di roaming sul calcestruzzo tra di noi, mi voltai. Joey Plazen hanno pensato che il sole si alzò e impostare su suo comando, ma sono sicuro di non.

“Chloe.” Il mio nome era un soffio sulle labbra e ho sentito il raschiare delle scarpe, quando si lanciò dietro di me, la sua mano di chiusura sulla mia spalla, una leggera trazione che ho ignorato.

“Che cosa vuoi, Joey?” Perché questo è ciò che è stato. Voleva qualcosa. Se avessi imparato nulla da due mesi di essere sul set con Joey, era che ogni sorriso è un dono, ogni flirt è stato un favore, e il nostro bacio contro il muro… che era proprio strano. Che è stato, dopo aver discusso a fondo attraverso due ore di bere con Benta, lui cercando di mettermi al mio posto.

“Sai, per un assistente, è sicuro di non andare in giro con un bastone su per il culo.”

WOW. Qualunque cosa era che mi inseguono per appena spostato molto più in là della sua portata. Ho continuato a camminare.

“Chloe…”, Quando ha chiuso la sua mano sulla mia spalla, una seconda volta, è stato più difficile, le sue dita di mordere e di partecipazione, il suo tirare costringendomi a smettere di camminare e girare. Guardai la sua mano.

“Hai un secondo per spostare la mano o sto versando bollente di caffè.” Ha spostato la sua mano, la tenne fino a un non-andare ovunque e di posa. Ho ridotto i miei occhi e attese.

“Chloe, per favore. Andiamo a prendere il pranzo. Non ho una scena fino a due, non… Nicole.” Ha detto che il suo nome come aveva un sapore cattivo.

“Perché?” Non era un drittone, o giocare duro per ottenere. Era una domanda seria. Perché mai avremmo dovuto prendere il pranzo?

“Non posso chiedere a pranzo?” Lui si accigliò, e questo mi è piaciuto. Un arrabbiato, di malumore Joey ho capito, lo so. Queste casuale scatti di amicizia o di sessualità che destabilizzano me.

“E non posso chiedere circa le vostre motivazioni?” Mi sorrise dolcemente, come ho potuto, e guardò irritata. Credo che odia Falso Chloe per quanto io odi Falso Joey. Ugh. I nostri nomi in rima. Come l”ho mai notato prima?

“Voglio solo parlare. Che è.” Alzò le mani in un “sono innocente” gesto e ho esaminato il suo viso con circospezione. La conversazione era sempre più strano di minuto in minuto. Lanciai un”occhiata al mio orologio.

“Quarantacinque minuti. Tutto quello che ho.”

Lui sorrise e lasciò cadere le sue mani. C”era ego in quel sorriso, e ho stretto il mio grip su la mia tazza di caffè. In qualche modo, ha appena vinto una piccola battaglia tra di noi.

E, come ho fatto io. Non mi è piaciuto.

Adami

Adami ha scritto 1052 articoli

Navigazione articoli


Lascia un commento