Ha Fatto Il Mio Ragazzo Appena Mi Tradisce?

Penso che ci sono momenti, a volte di più — in un rapporto quando ti rendi conto che tutto è in equilibrio su un filo sottile. Momenti in cui, se si punta troppo all”andata, caduta e tutto quello che hai lavorato per crash giù, in un milione di pezzi. Rapporto qui un minuto di più, andate avanti.

Mi sono seduto ad un tavolo, in un ristorante molto bello e mi chiedevo se, per ora, è il momento per noi.

“Non volevo mentire a voi.”

“Non mentire. È stato omesso.” Mi si strinse nelle spalle, come se non importa. Qualcosa era spento. Era troppo serio, il suo volto tirato, gli occhi incollati al mio come se egli fosse in possesso di me.

“Ho saputo quello che hai pensato e non ho dissuadere. Mi dispiace per questo.”

“È stato un test?” Che era stata una delle prime cose che sul mio scritti ordinatamente lista di Cose Da Chiedere Carter. “Voleva sapere se esco con voi a causa di i vostri soldi?”

“Non ho soldi, Chloe.” Si sporse in avanti. “I miei genitori mi pagano uno stipendio per il mio lavoro presso l”appartamento. E per le altre due che sono super. Non è molto, ma è per me sufficiente per cose come questa.” Fece un cenno a tavola, al ridicolo, antipasto di granchio di pietra, che sedeva tra di noi, incontaminata.

“Ma si farà”. Egli era figlio unico, aveva almeno mi ha detto che, a un certo punto. E ci doveva essere qualcosa da proteggere, la madre di tutti, ma mi accusa di aver rubato la sua fortuna della famiglia.

Lui annuì lentamente. “Quando ho 35 anni, ho accesso la mia fiducia. Il mio appartamento è parte di questo. Come sono un paio di altre cose.”

“OK.” Ho spostato nel mio sedile, sicuri del perché questa conversazione era così rigida. Dubbi, davvero, perché abbiamo bisogno di avere tutta questa produzione. Avrebbe potuto semplicemente condiviso questo, oltre a caffè nella sua cucina, a un certo rubato punto negli ultimi tre giorni.

“Mia madre mi ha chiamato. Volevo parlarne con voi, chiedere scusa a te in modo appropriato per le sue azioni a cena.”

Non so come ho perso tutti gli indizi. La sua ottima dizione. I suoi modi, quasi formale, a volte. Il modo in cui tiene un bicchiere, una forchetta. Forse è perché ho visto queste cose, gli uomini come lui, tutta la mia vita ed era cieco per le loro caratteristiche. Forse perché una parte di me è piaciuto che non era come i ragazzi sono cresciuto. Forse l”ho inventato un”alternativa Carter nella mia mente e lo formò in una ruvida creatura che egli non è.

Perché l”uomo davanti a me era polacco e il tatto. Mostrando il suo allevamento, la sua formazione, l”istruzione caro. Poi mi sono ricordato il Vic”s bar di Carter lanciare in camera, i pugni, sangue. Mi ricordo di essere stato in sala macchine con lui, lo sporco sulle mani, il sudore sul suo petto, il grugnito in gola quando mi ha scopata contro il muro.

Non era puro, signore, non il cucchiaio d”argento stronzi del mio passato. Aveva la multa bordi ma era qualcosa di più, più forte. Forse è sua madre, facendogli guadagnare da mantenere, il suo avaro dita stretto i cordoni della borsa, questa età 35 regola uno buono, uno che ha plasmato lui nel complesso l”uomo che sedeva di fronte a me.

“OK.” Mi sorrise, improvvisamente favorevole all”idea della Signora Faulk. Mi chinai in avanti e collegato le mie dita tra le sue. “Lei protezione. Lo capisco.”

Lui mi guardò con circospezione, la sua frase successiva rigida. “Ha ingaggiato un investigatore privato, Chloe. Ho appena scoperto questa mattina.”

Ho tirato indietro la mia mano. “Che cosa?”

“Lei vuole sapere di più su di te. Lui stava seguendo.” Si sporse in avanti. “Mi dispiace così tanto. Ho detto che io non—”

“Per quanto tempo?” Ho visto i punti tra di noi, i pezzi del nero, la mia testa gira con tutto quello che…

“Non ne sono sicuro. Due settimane almeno.” La sua mascella era stretto, gli occhi di scuse, ma tutto quello che riuscivo a pensare era che i miei genitori.

Li abbracci al di fuori dell”edificio.

La loro auto, la guida di distanza.

Questo ricercatore vederlo tutti.

Adami

Adami ha scritto 1052 articoli

Navigazione articoli


Lascia un commento