Ero Emotivamente Infedele e Avvelenato il Mio Rapporto

Il mio ragazzo e mi sono trasferito a New York con solo l”altro. Ci sono stati 3.000 miglia da casa e sapeva che nessun altro in questa grande città. Non credo che nessuno di noi anticipato come nostalgia di casa ci sarei, ma a 19 anni, eravamo sicuri che tutti abbiamo bisogno è di ogni altro prendere su questo nuovo mondo, in modo completamente diverso dal nostro Sud della California radici. La nostra ingenuità non durerà a lungo.

Ho appena ricordate che cadono, il nostro primo paio di mesi di apprendimento e di dimenticare metropolitana rotte, mi doverosamente sepolto nel lavoro scolastico e che lui lavora più di 50 ore alla settimana solo di una scusa per uscire di casa. Ma prima che io lo sapevo, l”inverno è su di noi e ci trascinò attraverso fango e neve, sentendosi perennemente congelato in modo che anche il mio tempo in Colorado e a Londra non poteva preparato per. Poveri California ragazzo, che non aveva mai provato niente di simile.

Da gennaio, a meno di sei mesi nella nostra Nuova York, nuova vita, l”attaccatura dei capelli fratture della paura e la nostalgia di casa si era evoluto in crepe di stanchezza, depressione e irrimediabile solitudine. Affidamento esclusivamente su un altro, per comodità, di amicizia, di amore e di sostegno, gli aveva fatto bisognosi e mi ha irritato.

Frustrato dalla imposto restrictedness su qualsiasi vita sociale e simultanea monotonia della nostra relazione, ho cercato le attenzioni e l”affetto di altri uomini, ex lancia, e la metropolitana estranei, craving qualche tipo di interazione sociale diverso da battute ripetitive e di routine che si era stabilito a casa. Ma i miei tentativi di deviare i miei dispiaceri domestici solo li ha resi molto più pronunciato — abbiamo passato le serate seduti l”uno di fronte all”altro, Netflix sul TELEVISORE, ma le nostre dita e gli occhi incollati ai nostri telefoni in un ambiente silenzioso, auto-indotta ubriachi haze.

Era ingiusto che mi supporre che egli non era percettivo sufficiente preavviso. Ho mantenuto il mio telefono a portata di mano in ogni momento, soprattutto dopo la sua semi-successo i tentativi di imparare il mio codice di accesso e leggere i miei testi. Entrambi abbiamo sentito il divario tra noi, mentalmente, emotivamente, fisicamente ampliamento, ma erano troppo spaventati del potenziale di solitudine.

Il nostro rapporto si indebolivano ulteriormente la sfiducia e risentimento. Avvertendo che qualcosa stava succedendo, avrebbe cercato di andare nei miei testi, Facebook, messaggi, e-mail cercando qualcosa di concreto per confermare i suoi sospetti, e vorrei rispondere rafforzando la mia password e portare il mio portatile con me quando ho lasciato la casa. Ma non c”erano sexts o sporco, foto o prove di infedeltà che era alla ricerca in uno dei messaggi con questi altri uomini. Non era il fisico tentazioni che mi hanno portato fuori strada, ma la ricerca della comprensione emotiva da parte di chiunque per sentirsi meno solo.

Un ragazzo in particolare, Sam, una vecchia scuola di alta fling che era di nuovo in California, si intensificarono sempre questioni di fiducia per un insalvabile livello. Già (e ragionevolmente) minacciato dalla nostra storia, il mio ragazzo è lontano dai OK con il mio corso di comunicazione con Sam, soprattutto come sono diventato più segrete, con il mio telefono. Quindi vorrei fare delle scuse per uscire di casa, mentre ho chiamato Sam di rassicurazione e conforto. Mi sono lamentato con il mio ragazzo e lui ha risposto con simpatico incoraggiamento per me alla fine le cose, che le cose potrebbero essere molto meglio senza di lui, che Sam e ho avuto un “vero” futuro insieme, fino a che non era così lavorato fino a che uscivo di casa, glassa, per il mio fidanzato per nessun motivo particolare.

Dopo otto mesi a New York, il nostro rapporto era solo una facciata concava aderendo su alcuni infinitesimale parvenza di quello che avevamo una volta. La nostra comunicazione quotidiana era stato bollito giù ad un dialogo scritto di “come è stato lavorare/scuola” e un paio di selezionare, abbreviato risposte. Noi non abbiamo fatto sesso in più di tre mesi; la mia mancanza di contraccambiare i suoi progressi lo ha portato a dare finalmente tutti i tentativi. E noi due, sia singolarmente che come coppia, sono stati assolutamente miserabile. Piuttosto che di una tregua dal lavoro e dalla vita di città, la casa è stata tesa e poco invitante, e ho trascorso molte notti troppo lunghe passeggiate.

Che l”estate, ci sia tornato in California, il tentativo di sbrinamento nostre ossa dal New York inverno che sembrava durare quelle intere otto mesi. E ” stato lì che ho finito le cose. Ero pietrificato di tornare a New York, questa volta davvero la mia, ma ero ancora più paura di avere un altro anno. La solitudine è inevitabile in una città così popolata come New York, ma non c”è niente di abbastanza come isolando l”essere solitario con qualcuno.

Io sono colpevole, sia di non riuscire a comunicare come mi sentivo al mio ragazzo e di usare quelli di altri uomini come un emotivo distrazione. E tutto mi ha portato a destra di nuovo a dove ho speso tutto quello sforzo di evitare solo a New York, 3.000 miglia da casa.

Adami

Adami ha scritto 1052 articoli

Navigazione articoli


Lascia un commento